Descrizione dettagliata di alcuni percorsi cicloturistici della provincia di Ferrara

  • Permalink Gallery

    In vacanza tra fenicotteri rosa, cervi, aironi, lepri e civette

In vacanza tra fenicotteri rosa, cervi, aironi, lepri e civette

L’Agriturismo Al Giuggiolo è situato vicino al Parco del Delta del Po, in provincia di Ferrara: è un territorio che sorprende per gli innumerevoli spettacoli naturali e dove avrete l’opportunità di trascorrere una vacanza in pieno relax, per rigenerare lo spirito, il corpo e scoprire bellezze ancora poco conosciute.

Immersi nella campagna ferrarese, ci troviamo in una zona protetta per la fauna selvatica e nel parco che circonda l’agriturismo è facile incontrare civette, lepri, cicogne, picchi, fringuelli, merli, passerotti e tanti altri tipi di uccelli. Facendosi cullare dall’amaca o distendendosi all’ombra della vecchia quercia è facile dimenticarsi del tempo che scorre. Anche i nostri fedeli amici a 4 zampe possono scorrazzare nell’erba senza pericolo, grazie alla recinzione che abbraccia completamente l’area verde.

Il Parco del Delta del Po è un’area di interesse europeo, grazie alle sue pinete, ai boschi e alle oasi naturalistiche: l’Oasi Naturalistica delle Valli di Ostellato, comunemente detta “le Vallette”, è una di queste. Qui sono presenti ben 150 specie di uccelli acquatici e si possono vedere tutti i tipi di aironi (bianco maggiore, cenerino e rosso), numerosi trampolieri, tra cui il Cavaliere d’Italia, diversi rapaci, quali il falco di palude e la poiana. La vegetazione è quella tipica delle zone umide di acqua dolce, caratterizzata da aree permanentemente allagate, da canneti, ninfee bianche e gialle, giunco fiorito.

Raggiungere le Vallette di Ostellato dall’agriturismo è molto semplice: con la propria bicicletta, oppure noleggiando gratuitamente da noi una mountain-bike, si imbocca la pista ciclabile all’entrata della struttura e da essa […]

Sulle tracce degli aironi verso le Vallette di Ostellato

Vi consigliamo questo percorso naturalistico, piacevole da praticare in tutte le stagioni dell’anno, molto apprezzato anche dagli amici a quattro zampe che possono passeggiare in mezzo alla natura insieme ai loro compagni umani.
Dalla pista ciclabile che si trova all’ingresso del parco dell’agriturismo Al Giuggiolo è possibile raggiungere le Anse Vallive di Ostellato dette anche le “Vallette di Ostellato”: un’oasi di protezione faunistica costituita da valli risparmiate dalla bonifica e circondate da acque dolci. Quest’oasi è un luogo di sosta, di svernamento e di nidificazione per numerose specie di uccelli (di cui gran parte acquatici) tipiche del territorio del Parco del Delta del Po. Nell’arco dell’anno si possono avvistare Aironi (bianco maggiore, cenerino e rosso), Sgarza ciuffetto, Garzetta e Nicottera (che sono i principali abitanti dell’oasi) nonchè lo Svasso Maggiore, il Tarabusino, il Tuffetto e numerosi Passeriformi che trovano risparo nel fitto canneto. Infine gli Anatidi, in particolare Germano reale, Moriglione e Oca selvatica che nidifica sui dossi, tra i giunchi. Trovano rifugio nell’oasi anche diverse specie di rapaci come il Gheppio, il Falco di palude, il Gufo comune e la Civetta.
Nelle Valli sono stati inoltre avviati un programma di reinserimento della Cicogna bianca, della quale sono attualmente presenti 30 esemplari, e del Cervo delle Dune.
All’interno dell’oasi è possibile trovare oltre 10 km di sentieri con percorsi naturalistici tra canneti e boschetti di Prugnolo, Sambuco e Salice bianco, Pioppo, Olmo e Farnia e sono il luogo ideale per passeggiate a piedi e in bicicletta, gite in barca, escursioni, birdwatching (sono […]

Agriturismo Al Giuggiolo: la vacanza slow secondo natura!

Poco tempo fa un cliente appena arrivato Al Giuggiolo ci ha detto: “Varcare il cancello del parco dell’agriturismo è come entrare in un altro mondo”.Come non rimanere colpiti da parole così? Esprimono con disarmante spontaneità la nostra scelta di vita, di persone che hanno preferito la campagna alla città.È proprio vero: il verde ti cambia la vita!La natura ha il potere di proiettarci in una dimensione a misura d’uomo: i ritmi rallentano ed il silenzio, gli spazi sconfinati, i colori e i profumi della vegetazione, permettono di riscoprire se stessi.
Ci vuole poco per capire che immergersi in un ambiente così apporti benefici sia alla mente che al corpo. Le ansie si placano, la testa si libera dai pensieri ricorrenti e lo stress lascia il posto alla calma.

Camminare nella campagna regala uno stato di benessere psichico che si ripercuote in tutto l’organismo; per questo consigliamo vivamente di approfittare della pista ciclabile che si trova vicino all’entrata dell’agriturismo. A piedi o in bicicletta è possibile percorrere un itinerario circondato dal verde in cui lo sguardo si perde negli orizzonti lontani della pianura. Durante il percorso non è raro incontrare lepri, aironi, fagiani e diversi tipi di uccelli acquatici, tipici della zona del Delta del Po.La vita di campagna inoltre permette di alimentarsi in maniera più sana e genuina. La colazione che vi offriamo è fatta di frutta di stagione a km 0, la farina che utilizziamo per preparare pane e dolci proviene dai nostri campi e ciò che non coltiviamo noi […]

Da Libolla a Comacchio in bicicletta

Itinerario cicloturistico con partenza dall’Agriturismo Al Giuggiolo e arrivo al Santuario di S. Maria in Aula Regia in centro a Comacchio.
Tragitto circa 20 km misto: a scelta su strada asfaltata e in parte su sentiero nell’erba (argine).
Attrezzatura consigliata: mountain bike o city bike, bottiglietta d’acqua e cappello per il sole (eventualmente crema solare e antizanzare in piena estate, specialmente se si sceglie di percorrere sempre l’argine).
Difficoltà: facile su strada, medio-facile su erba.
Dislivello: percorso in pianura. Qualche saliscendi facoltativo lungo l’argine del canale.
Il percorso inizia nella pista ciclabile antistante l’Agriturismo Al Giuggiolo e si sviluppa lungo l’argine sinistro (settentrionale) del canale che collega Ostellato al Delta del Po. E’ possibile salire sull’argine e percorrere il sentiero sull’erba se si hanno a disposizione delle mountain bike, altrimenti si può seguire la strada provinciale, che è comunque generalmente poco trafficata.
1° tratto: Al Giuggiolo – Ostellato centro (3 km) : partendo dalla pista ciclabile situata all’entrata dell’Agriturismo Al Giuggiolo si prosegue sempre diritto fino alla chiesa di Ostellato: qui la pista ciclabile svolta a destra e si immette in un parco con laghetto e postazione in cui è possibile salire per fare birdwatching.

2° tratto: Ostellato – Idrovoro S. Zagno (circa 3 km) : attraversato il parco si svolta a sinistra e si prende la rotonda sulla strada SP1a in direzione Comacchio (tenendo la destra). Passato il ponte, continuare diritto fino all’idrovoro sulla destra. Qui si può entrare percorrendo una stradina fino all’argine del canale dove è possibile fare qualche foto e, se l’erba […]

Pedalata nella campagna

Sabato 29 aprile 2017 l’agriturismo Al Giuggiolo vi invita a riscoprire i luoghi che ci circondano con una “PEDALATA NELLA CAMPAGNA” in compagnia di Manuele Raimondi, profondo conoscitore del territorio locale.

Verrà percorso un itinerario di circa 10 km con alcune soste e non è richiesta alcuna preparazione specifica. L’agriturismo mette a disposizione 6 bici per adulti da richiedere alla prenotazione ma è possibile partecipare anche con la propria mountain bike.
Non è consigliata la partecipazione di bambini di età inferiore a 10 anni.

La quota di partecipazione comprensiva di ciclotour e buffet con pane, pizza, dolci e confetture fatte in casa con materie prime dell’azienda agricola, salumi del territorio e bibite è di 12 euro a persona (bambini compresi).
La prenotazione è obbligatoria al 370 3176807.
In caso di maltempo il ciclotour verrà rimandato a domenica 30 aprile.

CLICCA SULLA LOCANDINA PER INGRANDIRLA:

PER SAPERNE DI PIÚ SULL’INTINERARIO GUARDA LA PRIMA EDIZIONE DEL CICLOTOUR:

 

 

 

  • Permalink Gallery

    La Pieve di San Vito a Ostellato: un antico luogo magico nel verde dei campi

La Pieve di San Vito a Ostellato: un antico luogo magico nel verde dei campi

Una piacevole e facile escursione di 3,6 km, da fare a piedi o in bicicletta, alla scoperta della Pieve di San Vito di Ostellato: una piccola chiesa romanica di genuina bellezza che comunica un indicibile senso di pace.
Partiamo dall’Agriturismo Al Giuggiolo per giungere alla vicina chiesa di Libolla. Da qui parte un percorso su ciclabili asfaltate che attraversa i campi e il tranquillo paese di Dogato. L’itinerario è totalmente pianeggiante, durante il tragitto si incontrano panchine e zone d’ombra in cui poter sostare anche in compagnia del proprio amico a quattro zampe.

La parte centrale del percorso si sviluppa nella frazione di Dogato. Passando di fronte alla chiesa e seguendo la pista ciclabile per circa un chilometro si incontra sulla destra un attraversamento ferroviario, attraversandolo si accede alla frazione di San Vito.

L’ultimo tratto dell’itinerario è caratterizzato dal percorso didattico urbano allestito da Birdfeeding Italia: le casette per gli uccellini vi accompagneranno durante la passeggiata.

Trovate il vialetto che porta alla Pieve dall’altra parte della strada.

La chiesa, dedicata ai S.S. Vito, Modesto e Crescenzio, risale al 1027 ma sorge sui resti di un edificio bizantino, a cui è stato aggiunto nel XIII secolo il campanile romanico. Nel 1686 la chiesa subì profondi interventi di “modernizzazione” e il suo aspetto originale venne totalmente alterato.  Tra il 1925 e il 1927, con notevole sforzo, si  riuscì a completare il lavoro di restauro che riportò l’edificio alla sua antica e genuina bellezza. Gli eventi sismici del 2012 hanno costretto, in via precauzionale, la chiusura dell’antica […]

Alla riscoperta della campagna ferrarese in bicicletta

Guidati per mano da Manuele Raimondi, appassionato conoscitore del territorio locale, abbiamo deciso di condividere con il pubblico questo “piccolo viaggio” in bici nella campagna che ci circonda, per riscoprirne i luoghi ricchi di storia, di tradizione e di sapere popolare.

La “Pedalata nella campagna” percorre un itinerario di circa 10 km. Si parte dall’Agriturismo Al Giuggiolo e, attraversando i campi di grano, mais, soia e alberi da frutta e da vivaio ci si sofferma a visitare le tipiche case rurali ferraresi, a 2 piani, con annesse stalla, magazzino, fienile e aia. Lungo il percorso si identificano e si osservano le erbe spontanee che i nostri avi utilizzavano per curarsi e per cibarsi.
A metà itinerario si incontra l’antico Idrovoro Bevilacqua della fine dell’800, tutt’ora funzionante, a ricordarci che queste zone sono state solo di recente strappate al mare.
La biciclettata si conclude con una visita ad uno dei pochi maceri rimasti, utilizzati una volta per la macerazione della canapa e ora in disuso, con la funzione odierna di bacino d’acqua di raccolta per l’irrigazione.

 

La nostra storia inizia qui, su questa terra in perenne conflitto col mare; dove il tempo e le fatiche ancora riecheggiano in ciò che resta di antichi casolari, silenziosi maceri e polverose campagne assolate.
Dove un non troppo lontano passato di valli e paludi, ha lasciato il posto ad un presente contadino.
Poseremo lo sguardo dove la nostra quotidianità sorvola. Laddove uno scorcio ci farà tornare ad antichi fasti perduti, dove un profumo dimenticato ci rivelerà il segreto di sconosciuti medicamenti […]

Pedalata nella campagna

L’agriturismo Al Giuggiolo vi invita a riscoprire i luoghi che ci circondano con una “PEDALATA NELLA CAMPAGNA” in compagnia di Manuele Raimondi, profondo conoscitore del territorio locale.

Si tratta di un piccolo ciclotour per riscoprire la bellezza della campagna ferrarese. Verrà percorso un itinerario di circa 10 km con alcune soste e non è richiesta alcuna preparazione specifica. L’agriturismo mette a disposizione 6 bici per adulti da richiedere in sede di prenotazione ma è possibile partecipare anche con la propria mountain bike.
Non è consigliata la partecipazione di bambini di età inferiore a 10 anni.

La quota di partecipazione comprensiva di buffet di prodotti locali è di 18 euro a persona.
La prenotazione è obbligatoria al 370 3176807.

Per saperne di più clicca sull’immagine della locandina e scarica il pdf:
“La nostra storia inizia qui, su questa terra in perenne conflitto col mare; dove il tempo e le fatiche ancora riecheggiano in ciò che resta di antichi casolari, silenziosi maceri e polverose campagne assolate.
Dove un non troppo lontano passato di valli e paludi, ha lasciato il posto ad un presente contadino.
Poseremo lo sguardo dove la nostra quotidianità sorvola. Laddove uno scorcio ci farà tornare ad antichi fasti perduti, dove un profumo dimenticato ci rivelerà il segreto di sconosciuti medicamenti popolari e dove la nostra fantasia, per un momento libera, tornerà alle proprie lontane origini.”